Pailin, il selvaggio Far West della Cambogia

Pailin, il selvaggio Far West della Cambogia

Nel corso del loro viaggio in Cambogia, gli amanti dell’avventura non potranno certo perdere Pailin, una meta poco conosciuta ma davvero interessante. Situata nell’estremo ovest cambogiano, Pailin è capoluogo dell’omonima provincia, la seconda più piccola dell’intero paese e fino al 2001 parte integrante di quella di Battambang. Una delle regioni per cui questa zona di Cambogia è poco nota risiede nel fatto che, tra gli anni ‘80 e ‘90, era controllata dai khmer rossi ormai sconfitti ma che avevano qui una roccaforte, di cui sfruttavano le importanti risorse naturali per finanziarsi.

Pailin è infatti ricca di risorse minerarie, tanto da avere in passato attirato cercatori di gemme dalla Birmania in tal numero che la cultura locale, anche oggi, si situa a metà strada tra quella birmana e quella khmer. Ancora oggi sono numerosi i cambogiani che arrivano nella provincia in cerca di fortuna, attirati anche dalla fama, strettamente collegata all’essere stata amministrata dai khmer rossi, di territorio dove i crimini non restano impuniti. I profitti generati dalle gemme preziose e dal legname pregiato delle foreste sono stati poi reinvestiti nei casinò lungo il confine thailandese.

Pailin dista solo 18km dal posto di confine di Phsar Prom, molto meno trafficato di quello di Poipet. Una volta in Thailandia si può raggiungere Chantaburi tramite Ban Pakard. La zona di confine, come detto, vede la presenza di diversi casinò come il Caesar oppure il Flamingo, ormai diventate vere e proprie attrazioni. Se i khmer rossi, secondo alcune stime il 70% degli abitanti dell’intera provincia, si sono riciclati in uomini d’affari, la loro eredità continua persiste visto che Pailin sarebbe tra le aree più pesantemente minate al mondo, il che rende pericoloso avventurarsi da soli.

Prenota il tuo bus in Thailandia ed in Cambogia

Tra i motivi per visitare Pailin sicuramente c’è il contesto naturale, che ne fa un’importante meta per l’eco-turismo. La provincia è situata ai piedi del Chuor Phnom Kravanh, un’estensione dei Monti Cardamoni, offrendo tra i più impressionanti paesaggi della Cambogia ricchi di valli e cascate su cui il sole cala con tramonti spettacolari. Proprio attraversare i Cardamomi, raggiungendo Koh Kong, è una delle attività più avventurose che potrete fare in Cambogia, sebbene sia in corso la costruzione di una nuova strada che coprirà i 150km che separano Pailin da Koh Kong, rendendola forse un po’ meno Far West.

Le attrazioni che troverete a Pailin sono comunque numerose, ne riportiamo alcune:

Wat Gohng-Kahng: Si tratta della porta d’ingresso in città che troverete provenendo da Battambang. Oggi utilizzata per le celebrazioni cittadine, ha visto nel 1996 la resa degli ultimi khmer rossi.

Wat Phnom Yat: Situato 500 metri a su di una collina a sud della città, questo tempio regala splendidi panorami. Fu costruito nel 1922 da immigrati Shan provenienti dalla Birmania.

O’Tavao Waterfall: Popolare tra i locali durante le feste ed i weekend, questa cascata si trova circa 5km fuori Pailin. Un luogo caratterizzato da piacevoli ambienti naturali ed acque fresche.

Goh-Ay Mountain: Tra le attrazioni più interessanti, ed avventurose, di Pailin c’è questo complesso montuoso da cui scendono diversi fiumi. Fate attenzione perché la zona vede la presenza di mine.

Bah Hoi Village: Se volete conoscere meglio le vicende legate ai khmer rossi potete dirigervi presso questo villaggio. Attraverserete un campo di rifugiati interni oggi gestito dal governo cambogiano.

Steung Kuy: Distante circa 20km da Pailin, questa è un’area destinata alla protezione della flora e della fauna locali. Per raggungerla dirigetevi presso il villaggio di Phnom Kuy, Sala Krau District.

What Rattanak Sopoan: Questa pagoda si trova a poche decine di metri dalle pendici della collina Phnom Yat. Sulle sue mura dei bassorilievi che ricordano temi presenti nei templi di Angkor.

O’Eb Resort: Situato a circa 10km nord ovest da Pailin, questo è un’altra meta adatta per relax e piacevoli giornate, grazie alle sue acque ed alla sua cascata. Si trova nel sito di Sangkat O’Chras.

Prenota il tuo albergo a Pailin

Se amate la Storia, l’avventura e la natura selvaggia della Cambogia non potete certo perdere l’occasione per visitare Pailin!

Fonte immagine in evidenza: memorialpalace.com
Share