Cambogia, la salute in viaggio

Cambogia, la salute in viaggio

Uno degli aspetti più importanti da considerare prima di mettersi in viaggio per la Cambogia, è quello dei rischi per la salute presenti nel luogo che si intende visitare. Da questo punto di vista la Cambogia non è più pericolosa di altri paesi asiatici, ma richiede particolare attenzione per via delle sue carenti strutture sanitarie. Per questo motivo stipulare un’assicurazione sanitaria prima di partire è assolutamente necessario. Vediamo ora quali sono i pericoli che si possono incontrare in un viaggio in Cambogia; ma non allarmatevi, con le giuste precauzioni non avrete nessun problema e vi godrete una vacanza meravigliosa.

Il clima

clima cambogiaCome in tutto il sudest asiatico, il clima in Cambogia è spesso caldo ed umido, il che favorisce la presenza di insetti come le zanzare. Se avete problemi di salute particolari tenete presente questo fattore, visto che in alcuni mesi con picco tra marzo ed aprile, il caldo si fa insopportabile. Durante la stagione delle piogge il calore aumenta dopo gli acquazzoni, mentre durante la stagione asciutta il caldo è più secco. Altro elemento da tenere in considerazione sono le strade cambogiane, spesso polverose il che potrebbe creare qualche fastidio per esempio ai portatori di lenti a contatto, in ogni caso mettete in valigia del collirio.

Le medicine

Se soffrite di qualche patologia portate con voi le medicine che vi occorrono, potreste avere seri problemi nel reperirle in Cambogia. Di seguito invece un elenco di farmaci che non dovrebbero mancare nella valigia di nessun viaggiatore:

• Aspirina o paracetamolo
• Antistaminico, sia crema che pastiglie
• Tachipirina o equivalenti
• Fermenti lattici e integratori vitaminici, potreste averne bisogno
• Antidiarroici come Imodium o equivalenti (loperamide)
• Bende e cerotti
• Antibiotico (Amoxicillina o equivalenti)
• Buscopan o equivalenti
• Plasil o equivalenti
• Un rimedio alle scottatture come il Foille (o equivalenti)
• Antidolorifico
• Disinfettante
• Disinfettante per mani (Amuchina o equivalenti)
• Repellente per insetti
• Un kit sterile contenente aghi e siringhe
• Antisettico per bende e garze

I vaccini

Per l’ingresso in Cambogia non sono previste vaccinazioni obbligatorie, tuttavia si raccomandano quelle per:

• Difterite e tetano
• Epatite A
• Epatite B
• Poliomelite
• Tubercolosi
• Febbre tifoidea
• Encefalite giapponese
• Rabbia

In Cambogia non c’è rischio di febbre gialla ed il relativo vaccino è richiesto solo se provenite da paesi a rischio

Pericoli diffusi

Serpenti – nelle zone in cui potreste trovarne vestite sempre stivali, calze e pantaloni lunghi
Insetti – Presenti un po’ dappertutto, usate dei repellenti come precauzione
Colpi di calore – Ambientatevi al clima bevendo molta acqua e non facendo sforzi eccessivi
Cibo – Cercate di mangiare cibo cotto, lavate frutta e verdura e fate attenzione ai gelati
Acqua – Bevete solo acqua in bottiglia ben sigillata e fate attenzione al ghiaccio

Malattie infettive

Qui alcune delle malattie infettive più importanti, consideratele con attenzione perché una mancata prevenzione potrebbe farvi passare guai molto seri:

HIV/AIDS – Inutile dire che questa malattia rappresenta un grave problema anche in Cambogia
Gonorrea, sifilide ed herpes – tutte legate a rapporti sessuali senza giuste precauzioni
Vermi intestinali – Spesso dovuti al cibo non cotto ingerito nelle zone rurali
Diarrea del viaggiatore – Legata al cambiamento climatico ed alla disidratazione
Funghi – Per evitare queste infezioni vestite abiti comodi ed evitate le fibre artificiali
Epatiti – Possono essere legate al cibo, all’acqua oppure al contatto con del sangue infetto
Tifo – Infezione molto pericolosa provocata da cibo ed acqua contaminati

Dengue e malaria

Solitamente le malattie che più preoccupano il viaggiatore nel sudest asiatico sono quelle legate alle punture di zanzare. Sebbene il pericolo sia reale non va tuttavia affrontato con eccessivo allarmismo, una corretta prevenzione toglierà ogni preoccupazione. Insieme ad una buona assicurazione medica, ovviamente.

Dengue: Per la dengue non c’è vaccino e non c’è nemmeno una cura, l’unico rimedio è riposare. Questo rende fondamentale una corretta prevenzione, in sostanza cercare di non farsi pungere. La zanzara che trasmette la dengue, l’Aedes aegypt,colpisce soprattutto di giorno e nelle zone urbane. In Cambogia il rischio per i viaggiatori è minimo e concentrato subito dopo la stagione delle piogge. Ci sono a volte epidemie di dengue, fate quindi attenzione alle comunicazioni ufficiali. Sintomi della dengue sono: febbre alta, mal di testa, dolore ai muscoli ed alle articolazioni, nausea e vomito. Dopo qualche giorno dalla comparsa della febbre, sul corpo appaiono numerosi puntini rossi.

Malaria: La malaria se non curata in tempo può essere letale, quindi anche in questo caso la prevenzione è fondamentale. La malaria è causata dalla puntura di zanzare infette, nel sudest asiatico prevale la malaria detta Falciparum, la più pericolosa, tuttavia sono presenti anche quelle Vivax e Malariae. Il fatto che esistano diverse forme di malaria rende molto importante una corretta diagnosi, alla comparsa dei primi sintomi il problema non va sottovalutato ma ci si deve invece recare in una struttura adeguata. In Cambogia i kit per verificare in autonomia la presenza della malaria sono diffusi, ma spesso non sono attendibili. I sintomi sono: febbre (con oscillazioni di temperatura ogni 26-48 ore), brividi e sudore, mal di testa, dolori articolari, diarrea, mal di stomaco. Spesso i sintomi sono preceduti da un senso di spossatezza simile all’influenza. In Cambogia la malaria è assente lungo il Tonlé Sap, tra Siem Reap e Phnom Penh. Sono inoltre considerate sicure anche le altri principali città. Le zone più a rischio sono invece quelle rurali, soprattutto nel nordest del paese. Viaggi di breve durata e lungo i principali percorsi turistici sono generalmente considerati non pericolosi, ma prendete le giuste cauzioni.

I farmaci antimalarici

Una delle questioni più dibattute, sui forum di viaggiatori in merito al sudest asiatico, è se fare o meno una profilassi antimalarica prima della partenza. L’uso di farmaci antimalarici, tuttavia, non assicura una protezione totale ed il dosaggio deve essere aumentato nel caso di infezione. La profilassi antimalarica è indicata per soggiorni brevi in zone a rischio, generalmente un mese, in quanto i farmaci vanno assunti anche prima e dopo la partenza. Spesso questi farmaci hanno inoltre forti effetti collaterali che potrebbero sconsigliarne l’uso. In ogni caso consultate le autorità preposte, in quanto potrebbe accadere che in certe zone nascano zanzare resistenti ai principi attivi della profilassi, come successo in Cambogia nel 2013 lungo il confine con la Thailandia. Come detto esistono diversi tipi di malaria, nella scelta del farmaco va quindi considerato il luogo in cui vi state dirigendo. I farmaci potrebbero interagire con altre medicine che state prendendo, quindi considerate sempre con attenzione gli effetti collaterali di questi farmaci e le tipologie di persone per le quali non sono consigliati, consultatevi innanzitutto con il vostro medico curante. Di seguito i principali farmaci antimalarici:

Malarone – Uno dei farmaci più comuni, può essere assunto anche a partire da uno o due giorni prima del viaggio, una compressa al giorno. Tra gli effetti collaterali cefalea, dolore addominale, diarrea. E’ abbastanza costoso rispetto agli altri farmaci.

Clorochina – La profilassi inizia una o due settimane prima della partenza e termina quattro settimane dopo il ritorno. Deve essere assunto con cadenza settimanale ma ha numerosi effetti collaterali: orticaria, nausea, vomito, diarrea, cefalea, disturbi alla vista, convulsioni, allucinazioni, psicosi e incubi. Non adatto in zone che presentano resistenza alla clorochina o alla meflochina.

Doxiciclina – Una compressa al giorno da due giorni prima della partenza sino a quattro settimane dopo il rientro. Questo farmaco protegge anche da altre infezioni, risultando adatto per vacanze in campeggio. Effetti collaterali: fotosensibilità, vomito, nausea, mancanza di appetito, acufene, diarrea, orticaria e disfagia.

Lariam – Una compressa a settimana, dopo il pasto e con abbondante acqua. La profilassi inizia da una a tre settimane prima della partenza e termina quattro settimane dopo il ritorno. Questo farmaco non può essere utilizzato da varie categorie di persone, come epilettici, portatori di disturbi psichici e affetti da aritmia cardiaca. Effetti collaterali: vomito,nausea, mancanza di appettito, difficoltà nel dormire, dolori addominali, vertigini, mal di testa, atassia, ansia, stanchezza, dolori al torace, tachicardia, bradicardia, dolori articolari, dolori muscolari, leucopenia, alopecia, convulsioni ed ipertensione. Non adatto in zone che presentano resistenza alla clorochina o alla meflochina.

Nei casi in cui non viene riconosciuta con certezza la specie del parassita si usano derivati della chinina o l’associazione di proguanil e atovaquone, nei casi estremi l’artesunato per via endovenosa. Un altro rimedio molto utilizzato è la combinazione di artesunato più amodiachina. Quelli elencati sopra sono solo alcuni tra i farmaci più famosi, ulteriori principi attivi possono essere trovati qui.

I repellenti per zanzare

Come abbiamo visto, il modo migliore per proteggersi da dengue e malaria è quello di non farsi pungere. Vale la pena ricordare che le zanzare amano i luoghi bui, chiusi (ad esempio gli armadi) o dove si trovi acqua stagnante. Se guidate un’auto fate attenzione alla pedaliera. Le zanzare della dengue pungono di giorno, quella della malaria più facilmente al tramonto. Indossate abiti che coprano braccia e gambe, preferibilmente di colore chiaro. Molto importanti sono i repellenti da usare:

repel 100 antizanzare cambogia Spray antizanzare – Fate attenzione a quelli che comprate, per essere efficaci devono avere una concentrazione di DEET di almeno il 50%. Un buon prodotto che ci sentiamo di consigliarvi e’ il Repel 100

Permetrina – Questo prodotto serve per trattare abiti e tessuti. Il repellente può restare efficace per diverse settimane e resistere a vari lavaggi. L’azienda Coleman propone questo prodotto specifico.

Zanzariere – In commercio si trovano zanzariere già impregnate di permetrina, in modo che ci si possa proteggere dalle zanzare anche durante il sonno. Questo un prodotto che puo’ far per voi.

Erogatori automatici – Esistono anche degli strumenti che erogano spray antizanzare nell’ambiente, per esempio la camera d’albergo. Si chiamano YOU SPRAY OUT.

I rimedi naturali

Contro le zanzare esistono anche rimedi naturali basati sulle proprietà delle piante, in particolare dell’artemisia e del propanolo. Il loro uso tuttavia non garantisce una protezione assoluta, quindi andrebbero usati insieme ad altri farmaci, questi rimedi naturali ne permettono comunque la riduzione del dosaggio. Infine va ricordato che l’azione delle zanzare è inibita negli ambienti dotati di aria condizionata.

Le assicurazioni di viaggio

assicurazione-di-viaggio-cambogiaCome già detto, le precauzioni sono importanti ma una buona assicurazione di viaggio è fondamentale. Il panorama del mercato assicurativo è ampio e variegato, di seguito alcune delle compagnie assicurative per le quali saremo felici di fornirvi un preventivo per la vostra assicurazione di viaggio:

Qui sotto ti elenchiamo una breve panoramica su quelle che secondo noi sono le migliori assicurazioni per un viaggio in Cambogia, in fondo ad ogni paragrafo trovi il link a cui colegarti per calcolare gratuitamente il tuo preventivo.

Worldnomads: è una compagnia molto adatta alle persone più giovani, per la sua flessibilità e l’attenzione verso aspetti quali gli sport anche pericolosi e la protezione contro il furto delle apparecchiature tecnologiche. Inoltre con questa compagnia non dovreste aver nessun problema nell’esercitare il vostro diritto di recesso. Fate un preventivo con Worldnomads! Calcola subito il tuo preventivo World Nomads cliccando qui!

Columbus: tra le piu’ famose in quanto ognuno puo’ trovare la giusta soluzione in base al periodo ed al tipo di viaggio che sta per affrontare. Grazie al loro ampio ed interessante ventaglio di proposte tra cui spiccano polizze dedicate agli sportivi ed anche l’assicurazione multiviaggio per chi vuole prevede piu’ viaggi durante l’anno. Calcola subito gratutamente il tuo prenventivo Columbus cliccando qui

ERV Italia: questa compagnia offre interessanti soluzioni anche per chi si reca all’estero per studio o lavoro, anche per lunghi periodi. Ha inoltre una particolare predisposizione alla copertura di problematiche legate all’affitto di una casa vacanze, comprese le truffe immobiliari. ERV Italia offre inoltre vantaggiose polizze dedicate ai viaggi di nozze. Clicca qui e calcola il preventivo per la tua assicurazione di viaggio ERV

Holins: Provate a cercare sul web commenti negativi a questa assicurazione, non ce ne sono! Altre assicurazioni hanno un nome di richiamo, questa ha prezzi bassi e formule vantaggiose. Le polizze disponibili sono davvero molte, diversificate in modo da coprire ogni esigenza. La grande forza di Holins, attiva sul mercato assicurativo ormai da 20 anni, è il servizio clienti, il suo essere assicurazione 100% italiana e la possibilità di inoltare la documentazione completamente on line la rendono semplice ed efficente. I clienti soddisfatti di Holins sono ormai più di 200mila. Clicca qui per calcolare subito il tuo precentivo.

Allianz Global Assistance: quella che un tempo era la Mondial Assistance offre polizze per viaggi negli USA caratterizzate dai massimali senza limiti. Rappresenta inoltre una buona soluzione per chi viaggi in autonomia sia con la propria auto che in mare. Anche Allianz Global Assistance assicura chi viaggia per studio o lavoro e permette polizze personalizzate. Clicca qui per calcolare subito il tuo preventivo con Allianz

Viaggi Sicuri: Compagnia facente parte di un gruppo tedesco ma con sede in Italia, Viaggi Sicuri ha, tra le altre, proposte pensate appositamente per le famiglie. Offre inoltre polizze integrative a quelle delle agenzie di viaggio e di solo annullamento viaggio (ma verificate entro quanto tempo dalla prenotazione devono essere sottoscritte). Non assicura persone oltre i 65 anni. ViaggiSicuri: clicca subito qui per il tuo preventivo.

Coverwise: le polizze distribuite da Coverwise sono quelle sottocritte da AXA, compagnia assicurativa italiana leader nel mondo. Già questo basterebbe a garantire la qualità delle polizze, alla quale si deve aggiungere un servizio clienti sempre disponibile per aiutarvi in qualunque situazione. I prezzi sono davvero concorrenziali, provate a richiedere un preventivo per verificare con i vostri occhi. Un limite che possiamo evidenziare è il fatto che le spese mediche siano pagate alla struttura ospedaliera solo in caso di ricovero, altrimenti vale la pratica del rimborso a pratica chiusa secondo polizza. Puoi calcolare il tuo preventivo on line cliccando qui.

La Cambogia vi attende, restate in salute e divertitevi!

Share