Viaggio in Thailandia e Cambogia

Una proposta di viaggio per chi vuole unire diverse esperienze nello stesso viaggio. Questa idea di viaggio in Thailandia e Cambogia prevede infatti sia una parte dedicata alla cultura ed alla storia che una parte di relax e “dolce far niente” sulle spiagge di una delle 3 isole thailandesi proposte. Un viaggio completo della durata di 14 giorni (13 notti) che vi portera’ alla scoperta della Cambogia e della Thailandia. Se questa proposta vi interessa o volete personalizzarla secondo le vostre esigenze compilate il modulo a destra per avere un preventivo gratuito!

viaggio in thailandia e cambogia 1Giorno 1 Siem Reap – Rolous Group: Arrivo all’Aeroporto Internazionale Angkor di Siem Reap.
Dopo il disbrigo delle formalità di frontiera per l’ottenimento del visto ed incontro con la nostra guida locale. Trasferimento in hotel per il check-in.
Pranzo in ristorante locale e nel pomeriggio visita dei templi del cosiddetto Rolous Group che include:
Preah Ko – il primo tempio costruito ove sorgeva l’antica ed ormai scomparsa città di Hariharalaya (nella zona che oggi è chiamata appunto Roluos), situata a circa 15 chilometri a sud-est del principale gruppo di templi di Angkor. Il tempio fu costruito sotto il re cambogiano Indravarman I nell’anno 879 in onore dei membri della famiglia del re è dedicato inoltre alla divinità indù Shiva;
Bakong – è il primo tempio della serie “i templi della montagna” ossia ispirati nelle forme al sacro Monte Meru della religione indù. Edificato negli ultimi decenni del IX Secolo d.C. è servito come tempio di stato per re Indravarman I nella città di Hariharalayaand;
Lolei – è il tempio più settentrionale del Roluos Group risale alla fine del IX Secolo, è un tempio indù, è stato l’ultimo dei tre templi ad essere costruito come parte della città di Hariharalaya nell’anno 893, fu dedicato anch’esso a Shiva ed ai membri della famiglia reale.

Al termine delle visite rientro in albergo. Cena libera e pernottamento in hotel.

viaggio in thailandia e cambogia 2Giorno 2 Siem Reap – Angkor Thom – Angkor Wat Dopo la prima colazione in hotel visita della magnifica città di Angkor Thom.Si parte dalla Porta Sud per poi proseguire verso il Bayon – costruito tra la fine del XII Secolo e l’inizio del XIII come tempio buddista Mahayana dal re Jayavarman VII, il Bayon è esattamente al centro della capitale Angkor Thom e serviva come tempio di stato. Dopo la morte di Jayavarman è stato modificato e successivamente ampliato, venne usato come tempio indù e buddista Theravada in conformità con le preferenze religiose dei vari sovrani che si sono succeduti. La caratteristica più distintiva del Bayon è la moltitudine di grandi volti in pietra rappresentati sui quattro lati delle numerose torri che ne compongono la struttura centrale. Il tempio è noto anche per le due impressionante serie di bassorilievi, che presentano una singolare combinazione di personaggi mitologici, storici e scene di vita mondana della corte dell’epoca;
visita del Baphuon – costruito nella metà XI Secolo, è costruito su tre livelli ed appartiene alla serie dei templi della montagna, venne usato come tempio di stato dal re Udayadityavarman II ed è dedicato a Shiva, è diventato inoltre l’archetipo del cosiddetto stile baphuon;
visita del Phimeanakas che in lingua khmer significa “tempio celestiale” si trova situato poco a nord del Baphuon. E’ un tempio indù costruito alla fine del X Secolo ed ha la forma di piramide a gradoni;
visita della Terrazza degli Elefanti e della Terrazza del Re Lebbroso ove la prima è parte della cinta muraria della città fortificata di Angkor Thom. Tale terrazza è stato utilizzata dal re Jayavarman VII come pulpito da cui assisteva al rientro in città del suo esercito vittorioso dopo battaglie e campagne militari.
La seconda terrazza, quella detta del re lebbroso, è stata costruita in stile Bayon sotto Jayavarman VII, il suo nome attuale deriva da una scultura del XV Secolo, scoperta in questo sito. La statua raffigura il dio indù Yama, il dio della morte. Egli è stato chiamato il re lebbroso perché causa lo scoloramento ed il muschio cresciuto sulla statua ricordano l’aspetto di una persona afflitta dalla lebbra, un’altra versione narra la leggenda di un re khmer effettivamente afflitto da questa malattia.
Pranzo in ristorante locale e nel pomeriggio visita del magnifico tempio di Angkor Wat (sito UNESCO) – costruito per il re Suryavarman II nei primi anni XII Secolo come tempio di stato e nuova capitale al posto di Angkor Thom. E’ il tempio meglio conservato di tutta l’area archeologica ed è l’unico ad essere rimasto un significativo centro religioso fin dalla sua fondazione, induista all’inizio e dedicato a Vishnu, per poi divenire sito buddista. Al centro del tempio si trovano cinque torri. Angkor Wat si compone di due principali caratteristiche dell’architettura cambogiana: il tempio della montagna che si erge all’interno di un fossato e che simboleggia il Monte Meru (la montagna degli dei nella religione indù, ed infatti il tempio è consacrato a Vishnu), e i successivi templi a galleria.
Al tramonto visita della collina Bakheng da dove si può osservare Angkor Wat avvolto dalla suggestiva luce del crepuscolo, visita inoltre del tempio Phnom Bakheng un tempio indù, costruito nella forma dei templi della montagna. Dedicato a Shiva, è stato costruito alla fine del IX Secolo, durante il regno del re Yasovarman. Costruito più di due secoli prima di Angkor Wat, Phnom Bakheng è stato il principale tempio di Angkor a quell’epoca, considerato il fulcro dell’antica capitale Yasodharapura costruita in seguito all’abbandono di Hariharalaya nei pressi dell’attuale Roluos Group.
Cena libera e pernottamento in hotel.

viaggio in thailandia e cambogia 3Giorno 3 Siem Reap e dintorni: Dopo la colazione in hotel intera giornata in escursione per la visita di Kbal Spean e Banteay Srei.
Kbal Spean,
 in khmer “Testa di Ponte”, è un sito archeologico situato alle pendici delle colline Kulen a circa 25 km da Siem Reap, è comunemente conosciuta come la Valle dei 1000 Lingas ed è costituita da una serie di sculture in pietra scavate nel letto del Stung Kbal.
Proseguimento per il Banteay Srei – un tempio induista dedicato a Shiva, il nome significa “Il tempio delle donne”. È stato costruito nel X Secolo la maggior parte del tempio è costruito in arenaria e le colonne e le pareti interne presentano un numero incredibile di accuratissime decorazioni ammirabili ancora oggi, al di fuori del tempio si possono osservare poche rovine di quella che doveva essere una piccola città sorta attorno al tempio di nome Isvarapura. Le piccole dimensioni rispetto agli altri templi angkor, i finissimi bassorilievi hanno reso il tempio estremamente popolare fra i cambogiani ed i turisti ed è soprannominato anche “gemma preziosa”o il “gioiello dell’arte khmer”.
Pranzo in ristorante locale.
Sulla via del ritorno sosta per la visita del Srah Srang un baray costruito a metà del X Secolo e poi modificato nel XII o XIII Secolo;
si prosegue per il Banteay Kdei – costruito alla fine del XII Secolo e l’inizio del XIII Secolo durante il regno di Jayavarman VII, si tratta di un tempio buddista nello stile bayon, simile come pianta al Ta Prohm ed al Preah Khan, ma meno elaborata e più piccola. Le sue strutture sono contenute all’interno di due muri di recinzione, e consistono in due gallerie concentriche dal quale emergono le torri, preceduta a est da un chiostro;
visita del Ta Prohm che è il nome moderno di un tempio costruito in stile bayon tra la fine del XII Secolo e l’inizio del XIII Secolo e originariamente chiamato Rajavihara, fondato dal re Khmer Jayavarman VII serviva anche come monastero buddista Mahayana e come università. A differenza della maggior parte dei templi di Angkor, il Ta Prohm è stato lasciato più o meno nello stesso stato in cui fu riscoperto. La fotogenia e la particolare atmosfera che circonda questo tempio, in combinazione con gli alberi secolari che ne avvolgono le rovine, ne hanno fatto uno dei templi più caratteristici e visitati di tutta la zona di Angkor; è anche famoso per essere stato il set naturale del film Tomb Raider.
Cena libera e pernottamento in hotel.

viaggio in thailandia e cambogia 4Giorno 4 Siem Reap – Lago Tonle Sap – Bangkok: Dopo la prima colazione in hotel escursione in barca sul lago Tonlé Sap che in lingua khmer significa “Grande fiume dalle acque fresche” ma più comunemente tradotto come Grande Lago, è un sistema combinato tra lago e fiume di enorme importanza per la Cambogia. È il più grande lago di acqua dolce del sud-est asiatico ed è un punto ecologicamente unico tanto che è stato dichiarato Riserva della Biosfera dall’UNESCO nel 1997.
Si possono vedere caratteristici villaggi galleggianti ed ammirare le condizioni di vita tipiche di queste popolazioni che vivono di tutto ciò che offre loro il lago. Tutte le case sono galleggianti, così come la scuola e la chiesa, si possono vedere inoltre le varie coltivazioni ed allevamenti acquatici tra cui quello di coccodrilli.
Al termine delle visite trasferimento in aeroporto per il volo AirAsia FD611 REP-DMK 11:55-12:55.
Arrivo all’aeroporto Don Muang di Bangkok, incontro con la nostra guida locale e trasferimento in hotel.
Resto della giornata libero a disposizione. Pranzo e cena liberi. Pernottamento in hotel a Bangkok.

viaggio in thailandia e cambogia 5Giorno 5 Bangkok, Palazzo Reale: Colazione in hotel ed incontro con la nostra guida locale presso la lobby del vostro hotel e partenza per la visita del Grande Palazzo Reale “Phra Borom Maha Ratcha Wang”.
All’interno si trova il tempio buddhista più importante di tutta la Thailandia il Wat Prakeow e nel cuore del tempio stesso la più importante e venerata reliquia di tutto il paese, il famoso Buddha di Smeraldo,scolpita da un unico pezzo di giada e dal valore inestimabile.
Il Grand Palace, un tempo dimora ufficiale dei re del Siam, struttura dal tipico stile thailandese mescolato al design europeo.
Visite della Royal Funeral Hall e Royal Coronation Hall.
Il palazzo ha una superficie di 218.400 m2 ed è circondato da mura costruite nel 1783.
La lunghezza dei quattro lati del complesso ammonta 1.900 metri, all’interno di queste mura si trovano gli uffici governativi e la Reale Cappella del Buddha di Smeraldo oltre alla residenze reali.
Al centro di tutto il complesso si trova la Corte Centrale, dove si trova la residenza del re e le sale per condurre gli affari dello Stato. Si possono ammirare le facciate degli edifici della corte centrale, ma solo due delle sale interne sono aperte al pubblico, e solo nei giorni feriali.
Dietro il Corte Centrale si trova la Corte Interna. Questo era il luogo dove vivevano le consorti reali e figlie. Il cortile interno era come una piccola città interamente popolata da donne e ragazzi sotto l’età della pubertà. Anche se i reali non risiedono più nella Corte Interna essa è ancora completamente chiusa al pubblico.
Pranzo e cena liberi. Pernottamento in hotel a Bangkok.

Giorno 6 Bangkok e mercato galleggiante: Dopo la colazione in albergo incontro con la guida, alle ore 07:15 circa, per l’escursione di un intera giornata al famoso mercato galleggiante di Damnoen Saduak, situato a circa 110 km da Bangkok nella provincia di Ratchaburi.
Durante l’escursione si visita inoltre il Risk Market presso la cittadina di Maeklong, detto anche il “Mercato del Rischio” perché è situato sulla massicciata della ferrovia e, al passaggio dei convogli che procedono quasi a passo d’uomo, i venditori devono ritirare velocemente le proprie bancarelle e mercanzie prima del passaggio del treno.
Il mercato galleggiante invece è una delle realtà più caratteristiche della vita rurale thailandese, qui si radunano centinaia di venditori che, a bordo delle rispettive imbarcazioni, danno vita a uno dei mercati più variopinti e folkloristici di tutto il paese.
Pranzo presso il Rose Garden seguito da uno spettacolo con danze e rappresentazioni della vita rurale tailandese, rientro in hotel nel pomeriggio.
Cena libera e pernottamento in hotel.

viaggio in thailandia e cambogia 6Giorno 7 Bangkok trasferimento verso il mare: Colazione in hotel e trasferimento in aeroporto, oppure trasferimento via terra per la opzione Koh Chang, per la partenza verso una delle seguenti destinazioni mare in base al pacchetto prescelto.

Opzione 1: 7 notti a Koh Samui

Volo domestico Bangkok Suvarnabhumi – Koh Samui e trasferimento in hotel. 7 notti in hotel con colazione ed intere giornate libere a disposizione per la balneazione, il relax o attività individuali sull’isola.
Pranzo e cene liberi, pernottamento in hotel 3 o 4 stelle in base alla opzione prescelta.

Opzione 2: 7 notti a Koh Chang

Trasferimento via terra della durata di circa cinque ore dall’hotel di Bangkok fino all’hotel a Koh Chang (minivan + ferry boat). 7 notti in hotel con colazione ed intere giornate libere a disposizione per la balneazione, il relax o attività individuali sull’isola.
Pranzo e cene liberi, pernottamento in hotel 3 o 4 stelle in base alla opzione prescelta.

Opzione 3: 7 notti a Koh Kood

Volo domestico Bangkok Suvarnabhumi – Trat e trasferimento in hotel.
Trasferimento via terra della durata di circa due ore dall’aeroporto di Trat fino all’hotel a Koh Kood (minivan + ferry boat). 7 notti in hotel con colazione ed intere giornate libere a disposizione per la balneazione, il relax o attività individuali sull’isola.
Pranzo e cene liberi, pernottamento in hotel presso il Cham’s House Koh Kood Resort.

Giorno 14 Bangkok trasferimento all’aereoporto: Colazione in hotel e partenza dalla vostra località mare per il trasferimento verso l’aeroporto internazionale di Bangkok Suvarnabhumi per la coincidenza con volo di rientro in Italia.


Per questa ed altre proposte di viaggio in Thailandia e Cambogia e per avere subito la tua quotazione personalizzata compila il modulo che vedi a destra nella pagina e saremo lieti di aiutarti!

modulo

Richiedi preventivo